Principale Altro EVENTO VIRTUALE. Dirottamento sponsorizzato dallo Stato e risposte internazionali: la sfida politica dell'incidente Ryanair

EVENTO VIRTUALE. Dirottamento sponsorizzato dallo Stato e risposte internazionali: la sfida politica dell'incidente Ryanair

lunedì 14 giugno 202112:00 pm ET Online

Questo evento si terrà virtualmente come webinar Zoom e sarà trasmesso in streaming tramite YouTube Live. Non ci saranno eventi di persona.

Registrati qui per il webinar su Zoom o sintonizzati su YouTube Live .

Unisciti a noi per un incontro della serie New York-Russia Public Policy, co-ospitato dall'Harriman Institute della Columbia University e dalla New York University Jordan Center for the Advanced Study of Russia of .

L'atterraggio forzato di un volo Ryanair da parte delle autorità bielorusse e la detenzione forzata del giornalista dissidente Roman Protasevich hanno messo in luce la pratica della repressione transnazionale: il prendere di mira gli esuli politici e le figure dell'opposizione all'estero da parte di autoritari e dei loro servizi di sicurezza. L'atto sfacciato del presidente Lukashenko è stato definito un dirottamento sponsorizzato dallo stato e ha spinto l'UE a interrompere i voli della compagnia di bandiera della Bielorussia, evitare l'uso dello spazio aereo bielorusso e prendere in considerazione l'aggiunta di ulteriori sanzioni settoriali e individuali. Allo stesso tempo, il presente russo Vladimir Putin ha fortemente sostenuto Lukashenko e la condanna occidentale sembra spingere ulteriormente Minsk nell'abbraccio politico di Mosca. Il nostro gruppo di esperti di professionisti del giornalismo, del mondo accademico e della comunità dei diritti umani discuterà perché Protasevich è stato preso di mira, perché questi atti di repressione transnazionale stanno diventando più comuni e quali implicazioni avrà l'incidente di Ryanair per le relazioni degli Stati Uniti e dell'UE con la Bielorussia e Mosca .

Questo evento è supportato da una sovvenzione della Carnegie Corporation di New York.

ALTOPARLANTI

Hanna Liubakova , giornalista pubblicista e ricercatore; Borsista non residente presso il Consiglio Atlantico

Tatyana Margolin , Direttore regionale dell'Open Society Foundations Eurasia Program

Nate Schenkkan , Direttore della strategia di ricerca presso Freedom House

Yuval Weber , Bren Chair of Russian Military and Political Strategy presso il Brute Krulak Center for Innovation and Future Warfare, Marine Corps University; Professore assistente di ricerca presso la Bush School of Government and Public Service di Texas A&M

Moderato da:

Alessandro Cooley , Direttore dell'Harriman Institute, Columbia University

Joshua Tucker , Direttore del Jordan Center for the Advanced Study of Russia, New York University

BIOGRAFIE

Hanna Liubakova è un giornalista e ricercatore freelance dalla Bielorussia e un borsista non residente presso il Consiglio Atlantico. Svolge anche attività di formatore e tutor di giornalismo. Ha iniziato la sua carriera nell'unico canale televisivo indipendente bielorusso dove ha lavorato come corrispondente e presentatrice televisiva. Liubakova ha riferito da vari paesi e regioni, tra cui Belgio, Regno Unito, Polonia, Francia e Cecenia. Ha ricevuto la borsa di studio di giornalismo Václav Havel presso Radio Free Europe/Radio Liberty in Repubblica Ceca, nonché una borsa di studio del World Press Institute negli Stati Uniti. Ha conseguito una laurea in Storia dell'Arte presso l'Università Jagellonica di Cracovia, in Polonia, nel 2010 e un Master of Art con lode in Giornalismo Internazionale presso la Brunel University di Londra nel 2017. Liubakova ha ricevuto il Premio Peter Caws per la migliore tesi di laurea.

Tatyana Margolin è direttore regionale dell'Open Society Eurasia Program. Margolin era in precedenza un direttore di divisione per il Programma Eurasia, guidando il lavoro del programma per rispondere al contraccolpo reazionario e chiudere lo spazio civico nella regione dell'Eurasia. Prima di entrare a far parte del programma Eurasia, Margolin è stata funzionaria del programma per il programma Open Society Public Health, dove ha sviluppato approcci innovativi all'integrazione di assistenza legale e iniziative di riduzione del danno, e ha pubblicato e parlato ampiamente su questioni di accesso alla giustizia per i più emarginati gruppi. Avvocato di formazione, Margolin è stato in precedenza un impiegato di diritto straniero presso la Corte Suprema di Israele e un avvocato del personale presso il Women's Law Project, un'organizzazione di difesa legale senza scopo di lucro impegnata nella lotta alla discriminazione contro le donne.

Nate Schenkkan è il direttore della strategia di ricerca presso Freedom House. In precedenza è stato direttore della ricerca speciale presso Freedom House, supervisionando il portafoglio di ricerca di Freedom House al di fuori dei suoi rapporti annuali. In precedenza ha anche ricoperto il ruolo di Direttore del progetto per Nazioni in transito , sondaggio annuale di Freedom House sulla governance democratica dall'Europa centrale all'Eurasia, e come Senior Program Officer per i programmi Eurasia di Freedom House, che copre l'Asia centrale e la Turchia. È stato il capo ricercatore e coautore di due rapporti speciali di Freedom House, La lotta per Internet in Turchia e Democrazia in crisi: corruzione, media e potere in Turchia . È il coautore del rapporto speciale di Freedom House sulla repressione transnazionale, Out of Sight, Not Out of Reach. Prima di entrare a far parte di Freedom House nel 2012, ha lavorato come giornalista in Kazakistan e Kirghizistan. È stato pubblicato in Affari Esteri , Politica estera , Il Washington Post , Eurasianet , Revisione della politica mondiale , e Digesto analitico russo . Leggi il suo pezzo di opinione sulla repressione transnazionale in Washington Post (3 febbraio 2021).

è Bren Chair of Russian Military and Political Strategy presso il Brute Krulak Center for Innovation and Future Warfare presso la Marine Corps University, ed è anche Research Assistant Professor presso la Bush School of Government and Public Service di Texas A&M. In precedenza ha lavorato come Professore Associato del Kennan Institute di Studi Russi ed Eurasiatici presso la Daniel Morgan Graduate School, presso la Harvard University come Visiting Assistant Professor presso il Department on Government e come Assistant Professor presso la Facoltà di Economia Mondiale e Affari Internazionali presso la Scuola Superiore di Economia di Mosca. Weber ha ricoperto incarichi di ricerca presso il Davis Center for Russian and Eurasian Studies dell'Università di Harvard, presso il Woodrow Wilson Center for International Scholars e il Carnegie Moscow Center. Ha pubblicato su una serie di argomenti di sicurezza, politica ed economia russa ed eurasiatica in riviste accademiche e per la stampa popolare negli Stati Uniti e in Russia. Attualmente sta lavorando a due progetti, uno che sviluppa uno strumento per misurare la gerarchia e la resilienza negli affari internazionali per tracciare il corso e lo svolgimento della competizione tra grandi potenze, e un secondo che esamina la tensione tra le richieste di modernizzazione economica e lo stato di sicurezza in Russia. economia politica. La pubblicazione di quest'ultimo manoscritto è prevista per il 2021 (Agenda/Columbia UP).

Video dell'evento

Articoli Interessanti

Scelta Del Redattore

CEO di Antena 3 v. Extraconfidencial, S.L.
CEO di Antena 3 v. Extraconfidencial, S.L.
Columbia Global Freedom of Expression cerca di far progredire la comprensione delle norme e delle istituzioni internazionali e nazionali che meglio proteggono il libero flusso di informazioni e di espressione in una comunità globale interconnessa con importanti sfide comuni da affrontare. Per raggiungere la sua missione, Global Freedom of Expression intraprende e commissiona ricerche e progetti politici, organizza eventi e conferenze, partecipa e contribuisce ai dibattiti globali sulla protezione della libertà di espressione e di informazione nel 21° secolo.
I vantaggi P-EBT consentono alle famiglie degli studenti di New York di acquistare più cibo
I vantaggi P-EBT consentono alle famiglie degli studenti di New York di acquistare più cibo
Il Teachers College, Columbia University, è la prima e più grande scuola di specializzazione negli Stati Uniti e anche perennemente classificata tra le migliori della nazione.
La pittrice più famosa del Rinascimento italiano di cui non hai mai sentito parlare
La pittrice più famosa del Rinascimento italiano di cui non hai mai sentito parlare
Il nuovo libro del professor Michael Cole, 'La lezione di Sofonisba', illumina il lavoro di un'artista in anticipo sui tempi.
Alumni della Columbia immaginaria: edizione cinematografica
Alumni della Columbia immaginaria: edizione cinematografica
Calendari
Calendari
Dennis v. Stati Uniti
Dennis v. Stati Uniti
Columbia Global Freedom of Expression cerca di far progredire la comprensione delle norme e delle istituzioni internazionali e nazionali che meglio proteggono il libero flusso di informazioni e di espressione in una comunità globale interconnessa con importanti sfide comuni da affrontare. Per raggiungere la sua missione, Global Freedom of Expression intraprende e commissiona ricerche e progetti politici, organizza eventi e conferenze, partecipa e contribuisce ai dibattiti globali sulla protezione della libertà di espressione e di informazione nel 21° secolo.
Studi postcoloniali
Studi postcoloniali